La barba.

La barba. Un titolo semplice semplice per il post di oggi, scritto in un impeto di “non ne posso più”, impeti che ho quotidianamente ma che oggi hanno raggiunto livelli molto più alti della mia soglia di sopportazione del dolore psicologico.
La barba. 
In Italia non hanno tutti una barba, ma si può comunque dire che farsi crescere la barba è una cosa abbastanza comune.
In Giappone non lo è. Ai giapponesi la barba non piace. Il primo impatto che ho avuto con questo rifiuto della virilità del tutto giapponese è stato ovviamente guardandomi attorno. In metropolitana, per strada, nei negozi. Dei miei compagni di università nessuno ha quella che può essere definita barba. Nemmeno uno sporadico pizzetto. Fanno a gara a chi si rade più spesso.
Anche google può testimoniare quanto detto sopra.

Schermata 2013-07-06 alle 21.03.57Se scriviamo nella barra di ricerca “la barba”, il primo suggerimento è “radersi la barba”, il secondo è “farsi crescere la barba” (grazie), il terzo è “metodo per rendere la barba più rada” ed il quarto ancora “radersi la barba”.
Confrontiamolo con la schermata di ricerca italiana.

Schermata 2013-07-06 alle 21.11.18

La barba è di sinistra, e vabbè. La barba è ereditaria, e lo è senza dubbio tra padre e figlio dello stesso sesso. Ma poi, finalmente, la barba è bella. La barba è di moda. Agli italiani la barba piace.

Ho continuato la mia ricerca via internet, incuriosita dai vari risultati che mi comparivano via via davanti agli occhi. Sono incredula e perplessa, così tanto da volervi rendere partecipi come ho voluto rendere partecipe la mia coinquilina, che ora è incredula e perplessa quanto me.
Ho cercato dunque, tramite un motore di ricerca giapponese, “come le donne vedono gli uomini con la barba”, e queste sono state le risposte.
Schermata 2013-07-06 alle 21.17.54

(Traduzione sottostante fatta molto a pressapoco, perché se sapessi davvero tradurre non starei qui a scrivere un blog, o forse sì perché tanto non c’è comunque lavoro, ad ogni modo fidatevi di me che quando si tratta di barba o non barba prendo sempre tutto molto seriamente).

1. Se la barba gli sta bene, OK, ma non ci sono molti uomini a cui la barba dona (COSA??? COSA??? Oddio ho già voglia di piangere).
2. Ho l’impressione che quando si mangia il cibo si impigli nella barba(anche se fosse, questi sono problemi dell’uomo e non tuoi. E a noi gli uomini piacciono con i tacos impigliati nella barba, brutti sporchi e cattivi)
3. Quando ci si bacia fa male, non mi piace! (Risposta sbagliata gioia mia, quando partorirai farà male, baciare un uomo con la barba non fa male. E poi voi giapponesi non vi baciate, per Diana).
4. Ho letto che secondo degli studi psicologici (?) “gli uomini che per mostrarsi migliori si fanno crescere la barba hanno poca fiducia in se stessi“. (NO)
5. I salaryman (impiegati in azienda, quelli con giacca cravatta e ventiquattr’ore, per intenderci) con la barba: NG (“no good”).
6. D’estate da doppiamente una sensazione di sporco (ma dove vivono queste, apparte che i giapponesi si lavano dalle due alle cinque volte al giorno pure d’inverno, non oso immaginare d’estate).
7. Wild, sexy, mascolini (ecco qui posso anche essere d’accordo, anche se non mi spiego come questo settimo punto si colleghi a quelli sopra).
A volte mio marito si fa crescere la barba. Ci sono dei periodi in cui penso “è wild, è proprio figo”, ma passati quei periodi il mio pensiero cambia in “che sporcizia”. La differenza tra le due cose è sottile (dici bene amica mia, onto = sexy), quindi è difficile per me dare un parere sulla barba. Ad ogni modo fa male, quindi non mi piace.

Potrei portare tanti altri esempi dal world wide web, ma penso di essermi spiegata abbastanza bene.
Concludo questo post-flash con un video che tutti voi dovete assolutamente guardare, se non lo fate mi offendo davvero.

Per quelli che non vedranno il video (e che quindi non sono veramente miei amici) o per quelli che non capiscono l’inglese, un breve riassunto:
“If your dad doesn’t have a beard you’ve got two Mums, two beardless Mums”.
“Se tuo padre non ha la barba, hai due mamme. Due mamme senza barba.”

 

8 thoughts on “La barba.

  1. Oggi volo in Giappone per un mese. Ho un po’ di baffi e pizzetto, uniti. Mi domandavo cosa fare: tenere o tagliare ignomignosamente, per andare incontro alla cultura locale? Dopo aver letto il tuo articolo mi sono deciso a tagliare, poi ho visto il video e ho cambiato idea. Terrò la barba, ma non lo faccio per me. Lo faccio per i miei futuri figli!

  2. Admiring the time and effort you put into your site and detailed information you offer.
    It’s good to come across a blog every once in a while that
    isn’t the same out of date rehashed information. Excellent read!
    I’ve saved your site and I’m including your RSS feeds to
    my Google account.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s